gestione wordpress: foto

Gestione WordPress: perché i ragazzi devono conoscere la piattaforma

Marketing significa futuro, quindi conoscere la gestione WordPress per pubblicare articoli diventa fondamentale. Grazie a questa breve gli studenti possono capire quanto sia semplice utilizzare questo CMS per inserire in totale autonomia articoli all’interno del tuo spazio web.

Caro studente, segui questa guida passo dopo passo

Una volta che hai fatto accesso al backend con le credenziali ti ritroverai davanti ad una pagina dove sulla sinistra c’è un menu con diverse voci presenti.

Se la tua priorità è quella di pubblicare un articolo non devi fare altro che cliccare sulla voce “articoli” e poi “aggiungi nuovo”. Ed ecco che sei pronto per scrivere.

Gestione WordPress: i segreti per un articolo ottimizzato SEO

Quando cominci a scrivere il tuo articolo nell’apposita sezione considera che ci sono alcuni fattori importanti di cui tenere conto. Infatti se un articolo è ben scritto anche in ottica SEO questo si posizionerà più facilmente nelle prime pagine dei motori di ricerca come Google, al contrario potrebbe rimanere tra le ultime posizioni e non essere mai raggiunto dagli utenti.

In tal senso ecco alcuni consigli utili:

  • Non fare articoli troppo brevi ma di almeno 400/500 parole;
  • Utilizza le parole chiave in modo appropriato e nei titoli;
  • Inserisci immagini ottimizzate;
  • Inserisci link a pagine interne.

Per controllare se il tuo articolo è SEO oriented è stato ben fatto puoi avvalerti di strumenti come Yoast SEO che effettua un controllo e ti segnala eventuali problemi nella SEO.

Come usare WordPress per creare delle categorie

Una volta che l’articolo è pronto, aspetta a pubblicare. Assicurati di avere una categoria adeguata in cui inserirlo. Nel caso contrario puoi provvedere in qualsiasi momento a creare una nuova categoria sempre nella sezione dedicata agli articoli.

Cerca di fare categorie ad hoc e non con nomi troppo generici. Le categorie servono a individuare un certo tipo di argomenti e a racchiudere tutti gli articoli riferiti a quell’argomento facilitando così la ricerca dell’utente.

Così se ad esempio se hai un sito che parla di cinema e il visitatore cerca la recensione di un film comico sarà interessato a entrare nella categoria “film comici” e non in quella “film drammatici”.

L’importanza delle immagini nei siti WordPress

Da non sottovalutare è l’uso delle immagini non solo negli articoli ma anche nel resto del sito. Le foto sono fondamentali perché rendono più piacevole la lettura e se ottimizzate anche esse in ottica SEO aiutano a rendere il sito visibile e quindi trovabile dagli utenti più facilmente.

Ottimizzare un’immagine significa essenzialmente:

  • Inserire un TAG ALT;
  • Inserire un nome che identifica l’immagine e che contiene la keyword principale del testo.

La gestione WordPress adatta anche ai non esperti

Non occorre essere programmatori o esperti del web per gestire in totale autonomia e senza alcun supporto un sito realizzato con WordPress. Non soltanto infatti è semplice pubblicare articoli e creare nuove categorie ma con questo CMS si possono fare tantissime altre azioni come:

  • Aggiungere o eliminare pagine;
  • Monitorare i commenti;
  • Aggiungere plugin;
  • Cambiare l’aspetto;
  • Creare account diversi per più persone.

Insomma con WordPress creare un sito web e gestirlo diventa davvero facile.