Illuminazione ufficio normative: foto

Illuminazione ufficio normative: il luogo di lavoro deve essere sicuro

Hai bisogno di arredare la tua sede di lavoro e ti servono informazioni pratiche sull’illuminazione di un ufficio e le relative normative? Sicuramente hai cliccato sulla pagina che fa per te! Continua nella lettura e avrai tutte le informazioni e i consigli di cui hai bisogno.

La sicurezza all’interno di un ufficio, piccolo o grande che sia, è fondamentale. Esiste una serie di normative europee relative alle caratteristiche che ogni luogo di lavoro dovrebbe avere per tutelare la salute dei lavoratori.

Che sia un lavoro a tempo pieno o parziale, all’interno del luogo di lavoro passiamo gran parte delle nostre giornate, quindi è molto importante che l’ambiente sia costruito, arredato e illuminato nel modo giusto.

Illuminazione ufficio normative: non esistono regole fisse

All’interno dei luoghi di lavoro anche l’illuminazione svolge un ruolo cruciale per il benessere delle persone. Ogni tipo di attività svolta ha bisogno di una precisa tipologia di illuminazione. Per questo motivo, sebbene le leggi parlino chiaro, ogni attività svolta avrà bisogno di valutazioni specifiche.

Nei nostri tempi le posizioni di lavoro sono numerosissime (e ogni anno ne nascono di nuove), quindi la presenza di esperti di illuminotecnica è fondamentale per rendere gli ambienti idonei alle varie attività e salvaguardare il benessere dei dipendenti.

Illuminazione ufficio normative: regole basilari

Dal quadro legislativo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro si possono estrapolare regole standard riguardanti l’illuminazione degli spazi:

  • ogni stanza dovrebbe avere, laddove è possibile, un’adeguata illuminazione naturale;
  • è obbligatorio il montaggio di un’illuminazione appropriata nei posti in cui c’è il rischio d’infortunio;
  • quando la luce naturale non è sufficiente, bisogna far montare un’illuminazione artificiale adatta alle esigenze dei lavoratori;
  • nel caso in cui si verifichi un cortocircuito o l’interruzione imprevista della corrente elettrica, è obbligatoria la presenza di luci di emergenza e di illuminazioni che indichino ai lavoratori le uscite di sicurezza;
  • è necessaria la messa in sicurezza dei bottoni per l’accensione, la segnalazione della presenza di luci, la pulizia e la costante manutenzione di questi sistemi;
  • nel caso in cui si lavori con l’utilizzo di un computer è necessario che non ci siano elementi che creino riflessi sullo schermo.

Illuminazione ufficio normative: illuminotecnica definizione

Quando si parla di sistemi di illuminazione non si può escludere un accenno all’illuminotecnica. Si tratta della disciplina che studia l’illuminazione degli ambienti umani interni ed esterni. In realtà l’illuminotecnica non è una disciplina a se stante, ma può essere considerata come un mix di:

  • architettura,
  • design,
  • elettrotecnica,
  • fisiologia,
  • psicologia.

Degni di nota sono gli studi internazioni sulla “Human Centric Lighting”. La HCL è quel settore di ricerca che si occupa degli effetti che ha la luce sull’essere umano. Tra gli obiettivi di questo filone non c’è solo lo studio sulle illuminazioni in grado di assicurare il benessere fisico delle persone, ma anche la ricerca sui tipi di luci che potrebbero aumentare le prestazioni lavorative.

Secondo alcuni dati del Censis in Italia l’80% dei lavoratori ritiene l’illuminazione del proprio luogo di lavoro adeguata. La fetta della popolazione insoddisfatta (circa il 17%) fa parte della categoria operaia industriale.